• 1000_OT_gradi_1
  • 1000_OT_gradi_2
  • 1000_OT_gradi_3
  • 1000_OT_gradi_4
  • 1000_OT_gradi_5
  • 1000_OT_gradi_6
  • 1000_OT_gradi_7
  • 1000_OT_gradi_8
  • Tradizionale_all
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • Ev
  • F100x
  • F100x
  • F100x
  • F100x
  • F100x
  • F100x
  • F100x
  • F100x
  • FC100
  • FC100
  • FC100
  • FC100
  • FC100
  • FC100
  • FC100
  • FC100
  • 200
  • 200
  • 200
  • 200
  • 200
  • 200
  • 200
  • 200
  • 300
  • 300
  • 300
  • 300
  • 300
  • 300
  • 300
  • 300
  • F100xx
  • F100xx
  • F100xx
  • F100xx
  • F100xx
  • F100xx
  • F100xx
  • F100xx
  • F100
  • F100
  • F100
  • F100
  • F100
  • F100
  • F100
  • F100
  • 500
  • 500
  • 500
  • 500
  • 500
  • 500
  • 500
  • 500
  • 4000
  • 4000
  • 4000
  • 4000
  • 4000
  • 4000
  • 4000
  • 4000
Menu
open close
SERIE 1000
RACCORDI IN OTTONE

I raccordi OLAB serie 1000 e 1000G girevoli in ottone sono adibiti ad applicazioni le cui funzioni di tenuta e di trattenimento meccanico del tubo inserito sono demandate a due componenti distinte:

  • Un O-Ring di tenuta con relativo anello premi O-Ring (rondella);
  • Un anello conico tagliato (BCL) La lunghezza dell’accoppiamento filettato fra dado e corpo consente di effettuare 3÷4 giri prima di iniziare la fase attiva della compressione del BCL.

Questo aumenta la sicurezza dell’accoppiamento filettato, garantendo sempre un numero sufficiente di filetti in presa (si tenga presente che mediamente la forza di serraggio di un accoppiamento filettato è sopportata al 60% dal primo filetto in presa, al 30% dal secondo filetto e al 10% dal terzo filetto, per cui è bene che vi siano sempre almeno tre filetti in presa costante).

Inoltre, fondamentale è l’effetto di antisvitamento prodotto dal BCL anche quando il dado dovesse essersi accidentalmente allentato. Infatti poiché il BCL lavora in campo elastico con forte escursione del so diametro interno, e quindi anche di quello esterno, si mantiene sempre uno stato di trazione tra i filetti maschio e del corpo del raccordo e femmina del dado, determinato dalla componente verticale V della spinta f esercitata dal dado sul BCL.

Questa azione è del tutto simile a quella espletata dai tradizionali dispositivi antisvitamento quali rondelle elastiche coniche o dentate. Il beneficio in caso di funzionamento in presenza di vibrazioni è evidente: la presenza costante di trazione fra i filetti ha effetto di contrasto dello svitamento

  • indicati per impieghi in condizioni ambientali gravose
  • garanzia di un elevato livello di sicurezza dell’impianto
  • manutenibilità garantita dell’impianto
  • estrema semplicità di montaggio
  • economicità e velocità di montaggio
  • buona resistenza alle vibrazioni
  • buona resistenza alla corrosione
  • possibilità di impiego anche con tubi non calibrati
  1. Tubo
  2. Dado
  3. Anello conico tagliato (BCL)
  4. Anello di compressione (rondella)
  5. O-Ring
  6. Bussola di rinforzo (opzionale)
  7. O-Ring esterno
  8. Corpo raccordo

Raccordi Hi-Quality SERIE 1000

close

Please accept the use of cookies on our site read the Privacy policy